L’analisi della domanda turistica a Firenze, effettuata mediante l’elaborazione dei dati sui flussi turistici cittadini raccolti dall’ufficio turismo della Città metropolitana ed elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze, mette in evidenza un esercizio 2015 che supera per la prima volta i 13,6 milioni di presenze pari al +4,8%. I pernottamenti raggiungono quota 9 milioni, +5,6% rispetto allo scorso anno, passando da 2,5 a 2,6 notti. L’incremento di questo dato è doppio di quello degli arrivi (aumentati del 2,4%) di cui il 76% sono stranieri. A questo proposito in evidenza è la crescita dei turisti coreani che segnano un +30%, con un valore assoluto di 170 mila pernottamenti e dei cinesi con un incremento del 26,5%. Il mercato americano e quello Inglese forniscono sempre il contributo maggiore, entrambi crescono di oltre 5 punti percentuale, per oltre 1,5 milioni di pernottamenti. In aumento anche gli spagnoli (+15%). L’analisi della domanda turistica mette inoltre in evidenza come la crescita maggiore in valori percentuali si registra nel settore extralberghiero (+6,6% pari a circa 290 mila pernottamenti) con valori positivi in tutte le tipologie di esercizio; positiva anche la perfomance del settore alberghiero (+3,9% pari a 340 mila pernottamenti), in particolar modo nelle strutture alberghiere a 4 e 5 stelle. La performance pare correlabile all’effetto Expo che certamente ha contribuito in modo significativo all’incremento dei flussi turistici nel capoluogo toscano nel corso dell’esercizio 2015.

Hotelogica© 2015 – Gestione e Consulenza Alberghiera

Record storico di presenze a Firenze nel 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *